venerdì 19 gennaio 2018

5 cose che - 5 classici che mi vergogno di non aver ancora letto

Buongiorno Lettori! 
è venerdì ed è tempo della rubrica ideata dal blog Twins Books Lovers.








L'argomento di oggi è: 5 classici che mi vergogno di non aver ancora letto



ORGOGLIO E PREGIUDIZIO


Elizabeth Bennet è carina, brillante, una perfetta ragazza da marito. Ma, a differenza delle sorelle e in barba ai consigli della madre, non smania per darsi in sposa al primo pretendente. Ha un sogno: vuole innamorarsi e una vera eresia per i suoi tempi - sposare l'uomo che ama. Non sembra cosa facile, ma quando si presenta alla porta di casa Bennet un nuovo interessante vicino, il giovane Mr Darcy, il più appare fatto. Lui è bello, intelligente, pieno di fascino, eppure le cose tra i due non riescono a ingranare e tra fraintendimenti, pettegolezzi, reciproche incomprensioni sembra proprio che Lizzy e Darcy non vogliano rassegnarsi ad ammettere quello che i loro cuori hanno già perfettamente capito.



CIME TEMPESTOSE


Heathcliff e Catherine la gioia più grande è fuggire nella brughiera e restarci tutto il giorno. Sono spiriti liberi, selvaggi, ribelli. A loro non importa delle convenzioni sociali, di cosa pensano gli altri nel vedere insieme lui, semplice stalliere, e lei, ragazza di buona famiglia. Si piacciono, si amano. Almeno fino a quando non entra in scena Edgar: bello, ricco e raffinato. È così che il cuore di Catherine si spacca: da un lato la passione divorante per Heathcliff, sua anima gemella; dall'altro l'attrazione per Edgar e le lusinghe di una vita aristocratica. Una storia senza tempo, il racconto di un amore tormentato e di un legame fortissimo, indistruttibile, così potente da sconfiggere la morte.



ANNA KARENINA


Anna, moglie insoddisfatta del noioso e rigido avvocato Karenin, si innamora del bell'ufficiale Vronskij. Rimasta incinta dell'amante, fugge con lui in Italia, ribellandosi alle convenzioni di una società che la vorrebbe moglie fedele e asservita. Una storia romantica e tragica di portata universale, un atto d'accusa che Tolstoj scagliò contro l'atteggiamento conformista e puritano della Pietroburgo ottocentesca, dove chi non si adeguava ai rigidi canoni sociali veniva punito e ostracizzato.



MOBY DICK


"Moby Dick", pubblicato nel 1851, è considerato il capolavoro di Melville e uno dei più noti libri della letteratura americana e mondiale. Vi narra in prima persona la sua avventura Ismaele, che si imbarca come marinaio assieme a un ramponiere indiano sulla baleniera Pequod. Il capitano della nave, Achab, un personaggio cupo che incute rispetto e timore nei suoi uomini, ha perso una gamba per colpa della balena bianca Moby Dick e ora vuole vendicarsene, a qualunque costo. Inizia così una lunga caccia. La snervante attesa dell'incontro con il cetaceo che sfugge al capitano offrirà al narratore l'occasione di meditazioni scientifiche, religiose, filosofiche e artistiche, all'interno della struttura del romanzo d'avventura per mare. Intanto l'immenso oceano, con i suoi mostri e le sue profondità, si erge in tutta la propria potenza e imperscrutabilità dinanzi all'uomo, che gli può contrapporre solo una fragile esistenza, oscillante tra il bene e il male. Fino a che sopraggiunge la catastrofe finale, fatalmente presentita, quando Moby Dick distruggerà la baleniera e tutto l'equipaggio trascinando con sé Achab e il suo arpione. Solo Ismaele si salverà e potrà così raccontare la loro folle, ambiziosa quanto disperata, impresa.



COSI' PARLO' ZARATHUSTRA


Scritta tra il 1883 e il 1885, è questa l'opera in cui la provocazione di Nietzsche assume la forma compiuta di un messaggio oracolare. Contro la mediocrità che si traveste da morale, la metafisica che bestemmia il mondo, la cultura sepolta delle carte, l'ascetismo alleato della morte... a favore dell'amicizia con se stessi, maturata dallo sdoppiamento nella solitudine, di una vita che sappia trovare in se' il suo scopo, di una volontà che si afferma gioiosa, di una saggezza dal piede leggero...



Quali sono i classici che vi vergognate di non aver ancora letto?
Commentate e fatemi sapere!


P.S. mi vergogno tremendamente di questo post!

31 commenti:

  1. MOBY DICK mi ha sempre lasciato interdetta. Non so mai se sia veramente affrontabile o meno :/

    RispondiElimina
  2. Ciao!!! "Anna Karenina" è tra il romanzi che ho visto di più per questa "puntata" di 5 cose che... potremmo farne una mega lettura di gruppo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che anche io l'ho visto nominare parecchie volte?
      Potremmo davvero organizzare una lettura di gruppo! Sarebbe una bellissima idea *_*

      Elimina
  3. Orgoglio e pregiudizio e Moby Dick li ho anche io in lista :) :)

    RispondiElimina
  4. Oh mamma, non ho letto nessuno dei classici che hai scritto. I primi 3 li ho aggiunti anche nella mia lista che trovi QUI :)

    A che c'ero sono diventata una tua nuova follower, se ti va di ricambiare mi trovi qui Il Mondo di SimiS
    Ciao e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Nemmeno io ho letto gli altri due libri che hai menzionato nella tua lista!

      P.S. mi sono aggiunta ai lettori fissi del tuo blog ;)

      Elimina
  5. Ciao, ho letto solo cime tempestose e orgoglio e pregiudizio dei tuoi, ma spero di riprenderli in mano, prima o poi! Qui i miei 5: http://ioamoilibrieleserietv.blogspot.com/2018/01/5-cose-che-14-5-classici-che-mi.html

    RispondiElimina
  6. Anna Karenina è anche nella mia lista. Chissà che non arrivi il suo tempo tra qualche mese...

    RispondiElimina
  7. Ti consiglio di leggere "Moby Dick", è uno dei miei libri preferiti :)

    RispondiElimina
  8. Ciao sono una nuova iscritta :)
    Abbiamo "Orgoglio e Pregiudizio" in comune! "Così parlò Zarathustra" ricordo di averlo letto circa sei anni fa, è stata una lettura molto impegnativa, forse in futuro lo rileggerò.

    RispondiElimina
  9. Ciao! Anche orgoglio e pregiudizio e Anna Karenina sono tra i miei 5 classici non ancora letti. :)

    RispondiElimina
  10. Così parlo Zarathustra l'ho letto da poco: è stato molto più "coinvolgente" di quanto pensassi, anche se non sono sicura di quanto io abbia per davvero...

    RispondiElimina
  11. Ahahah questo post è fatto apposta per farci vergognare quasi tutte! Io anche non ho letto i tuoi... e Orgoglio e pregiudizio l'ho messo anche io quindi stendiamo un velo e andiamo oltre XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia quanto hai ragione!E' una vera e propria vergogna ahahaha
      Ma spero di recuperare il prima possibile ;)

      Elimina
  12. Moby Dick manca anche a me ma non mi ispira per nulla, Cime Tempestose ho deciso che non lo concluderò mai dopo averlo tentato tre volte. Però ho letto quello di Nietzsche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io con Cime Tempestose ci ho già provato un paio di volte, ma è una sfida con me stessa!
      Devo assolutamente arrivarci in fondo!

      Elimina
  13. Hai citato parecchi che vorrei leggere anche io, ma Orgoglio e Pregiudizio te lo consiglio caldamente. È uno dei miei libri preferiti e lo consiglierei anche ai muri xD

    Mon

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accetto molto volentieri il tuo consiglio!
      Infatti spero veramente di riuscire a leggerlo almeno entro l'anno :)

      Elimina
  14. Cime Tempestose è una lettura fatti un bel po di anni fa e ricordo che non mi era piaciuta ne la storia ne lo stile narrativo. Chissà se provando a leggerlo adesso che sono più adulta mi farà lo stesso effetto...

    RispondiElimina
  15. 'Orgoglio e pregiudizio' e 'Cime tempestose' li ho letti l'anno scorso per l'università. Il primo mi ha lasciato abbastanza neutra, il secondo lo ho odiato. Onestamente non lo consiglierei nemmeno al mio peggior nemico xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai, seriamente? Eppure è gettonatissimo!

      Elimina
  16. Tra i libri che hai citato ho letto solo orgoglio e pregiudizio che ti consiglio assolutamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è quello che mi preme di più. Voglio leggerlo punto e basta ahahaha

      Elimina
  17. Anna Karenina è gettonatissimo! Leggetelo perchè è bellissimo <3

    RispondiElimina
  18. E anche qui Cime Tempestose e Anna Karenina...xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero! Anche io ho trovato entrambi i romanzi in quasi tutti i post ahahaha

      Elimina
  19. Cime Tempestose non mi è piaciuto! Gli altri devo leggerli anche io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti Cime Tempestose ho cominciato a leggerlo almeno un paio di volte, ma ho sempre fatto fatica a proseguire :(

      Elimina
  20. Ciao Anna!! Hai scelto titoli molto abbastanza tosti, Anna Karenina e Moby Dick sono due titoli importanti della letteratura...per non parlare di Nietzsche!! Se ti può consolare mancano tutti e tre anche a me :P Orgoglio e pregiudizio non posso che consigliartelo, visto che è il mio libro preferito (decisamente più leggero rispetto agli altri xD) e Cime tempestose dovrei rileggerlo visto che è passato talmente tanto tempo che, purtroppo, me lo ricordo pochissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Immaginavo fossero titoli tosti, ma mi vergogno tanto lo stesso per non averli letti e spero di recuperare il prima possibile :)
      Orgoglio e pregiudizio è nella mia lista dai tempi dei tempi e non vedo l'ora di leggerlo!
      Cime tempestose so di averlo cominciato almeno un paio di volte, ma credo di non essere mai stata realmente pronta per affrontarlo XD

      Elimina