sabato 25 gennaio 2020

Al conFINE del mondo #35

Buongiorno Lettori!
Finalmente è sabato ed è tempo di "Al conFINE del mondo", la rubrica ideata per terminare la settimana con la frase finale di un libro; perché l'inizio di un racconto è importante, ma nella frase finale è spesso racchiuso il senso di tutto.






"Ma il vagone con dentro Kathe aveva già svoltato l'angolo."

giovedì 23 gennaio 2020

BLOG TOUR: "Daanan" vol. 1 e 2 di Jordan River - "L'archivio delgli Dei" di Miriam Palombi

Buongiorno Lettori!
Oggi ospiteremo una delle tappe del blog tour dedicato a due autori della Dark Zone Edizioni.






Sinossi: Alle luci dell’alba, in un giorno qualsiasi, alle porte di Prime si presenta Ryan Rhadamantys.
Avventuriero in cerca di lavoro, per un caso fortunato si ritrova al servizio di uno dei più vecchi e influenti senatori dell’Impero degli Uomini.
Gli eventi evolvono rapidamente e in maniera inaspettata: nel giro di pochi giorni si ritrova invischiato nelle trame che vedono sul piatto della bilancia le forze che lottano per il predominio.
Viaggi, duelli, imboscate, fughe: il giovane viaggiatore dal passato ambiguo viaggerà da un capo all’altro del continente, dapprima vittima degli eventi e infine sempre più protagonista.
Attorno a lui si intrecciano le vite di Lilith, del Senatore Sirio, dell’Imperatore Aeon Prime, di Lord Upyr, la Famiglia Kallispar e molti altri. Sullo sfondo, la presenza del Re Cervo e un’ancora più oscura e sconosciuta minaccia che incombe sul destino di ciascuno di loro.



Biografia dell'autore: Jordan River, al secolo Alberto Carli, scrive racconti da quando ha preso in mano una matita e una penna. Un carattere difficile, l’immensa capacità di incasinarsi da solo e la passione per la scrittura lo portano a proporsi come Autore alla Dark Zone.
Il sodalizio con Francesca Pace nasce spontaneo e due anni fa esce il suo primo romanzo, Daanan - Il Destino degli Uomini.
Attualmente gestisce un sito su trustlozio.netsons.org e cerca di sostenere chi, come lui, è appassionato di scrittura e lavora nel mondo della piccola e media editoria.









Sinossi: Una maledizione antica ha originato una scia di sangue che attraversa i secoli. Macabri omicidi rimasti insoluti. La galleria degli uffizi mostra opere d'arte che custodiscono inquietanti rivelazioni nascoste nelle loro pennellate. Un segreto pericoloso, taciuto da alcuni e rincorso da altri, che renderà l'uomo simile agli dei. Un'insidiosa caccia al tesoro disseminata di trappole mortali dalle quali ci si potrà salvare soltanto grazie a astuzia e conoscenza.



Biografia dell'autrice: Miriam Palombi Nasce a Milano nel 1972. Ceramista, appassionata di simbologia e storia medioevale. Divide il proprio tempo tra l’organizzazione di Mostre d’Arte e la passione per la scrittura, seguendo un filone di narrativa storico-fantastica e horror. Membro della Horror Writers Association.

Novembre 2014 pubblica LE CRONACHE DEL GUERRIERO, ebook edito da ST-Books, GDS edizioni. Thriller Storico.

Maggio 2016 pubblica L’ARCHIVIO DEGLI DEI, DarkZone Edizioni. Thriller. Giunto ora alla terza edizione.

Giugno 2016 il racconto Sangue Cattivo è incluso nell’antologia horror STRISCIANO SULL’ASFALTO, edito da Carmignani Editrice presentato in anteprima al FantaFestival di Roma.

Settembre 2016 pubblica PICCOLI PASSI NEL BUIO, DarkZone Edizioni. Raccolta horror per ragazzi. Presentato in anteprima al Romics. Giunta ora alla seconda edizione illustrata.

Febbraio 2017 Il racconto Miseri Resti Sepolti è incluso nell’antologia horror SPLATTER presenta B.I.H.F.F (Best Italian Horror Flash Fiction), INDEPENDENT LEGIONS PUBLISHING.

Marzo 2017 pubblica IL PENTACOLO. Legacy of Darkness. Vol. I, DarkZone edizioni. Dark fantasy. Presentato in anteprima al Romics.

Dicembre 2018 pubblica MISERI RESTI SEPOLTI, raccolta horror DZ Edizioni. Presentato alla Fiera del libro di Roma, Più Libri Più Liberi 2018, in occasione della conferenza “L’approccio alla Paura. Dall’adulto al fanciullo”.

Marzo 2019 pubblica LE OSSA DEI MORTI. Prefazione a cura di Paolo Di Orazio. Presentato al Salone Internazionale del Libro di Torino.

Settembre 2019 pubblica IL PENTACOLO. Legacy of Darkness. La Saga Completa. Presentato a Stranimondi. Festival del Fantastico.

sabato 18 gennaio 2020

Al conFINE del mondo #34

Buongiorno Lettori!
Finalmente è sabato ed è tempo di "Al conFINE del mondo", la rubrica ideata per terminare la settimana con la frase finale di un libro; perché l'inizio di un racconto è importante, ma nella frase finale è spesso racchiuso il senso di tutto.






"E poi i loro corpi si fusero in uno solo."

lunedì 13 gennaio 2020

ANTEPRIMA: "Resta solo l'amore" di Antonina Dattola - "Segui i battiti del tuo cuore" di Alycia Berger - "La vendetta del cuore" d Valery Pomaro




Titolo: Resta solo l'amore
Autore: Antonina Dattola
Editore: Butterfly Edizioni
Collana: Love self
Genere: Romance
Prezzo: 2,99 €
Disponibile su Amazon e Kindle Unlimited
Data di uscita: 10 gennaio 2020



Sinossi: Eddy Collins è un poliziotto abituato a scappare di fronte al dolore. Dopo il tradimento della donna che amava, decide di allontanarsi da lei, perché quell'amore malato lo sta uccidendo. Così ritorna nella sua città di origine, lasciata dodici anni prima, e ritrova alcuni amici che aveva abbandonato dopo un tragico evento. Rivede anche Erika, la prima persona che aveva amato, la prima ragazza cui aveva spezzato il cuore. Eddy capisce che non è facile andare via, ma nemmeno ritornare, perché non basta la lontananza per impedire a un cuore di amare; non basta fuggire per arginare la sofferenza. Erika è rimasta ad affrontare quel dolore con tutte le conseguenze, non ha mai dimenticato cos’era accaduto dodici anni prima, ma ha trovato la forza per accettare la realtà e andare avanti. Eddy si ritrova ad affrontare di nuovo quel dolore che credeva di aver superato e a risolvere questioni lasciate in sospeso. Ciò che lo unisce a Erika è proprio la sofferenza, ma anche dover ammettere a loro stessi che sono legati da un amore rimasto in sospeso e mai concluso. Non sarà facile lottare contro i sensi di colpa, ma c’è un pericolo in agguato che renderà tutto ancora più complicato. Il lavoro di Eddy potrebbe mettere in pericolo la vita di Erika, perché lui si porta dietro tanti errori e un bagaglio scomodo. Stare insieme significa correre dei rischi… Cosa è disposta a perdere, Erika, pur di non rinunciare di nuovo a lui?

La vita ci travolge con i suoi imprevedibili eventi e mette sul nostro cammino tante persone. Alcune cambieranno la nostra vita, altre saranno di passaggio, qualcuno non ci lascerà mai. 








Titolo: Segui i battiti del tuo cuore
Autore: Alycia Berger
Editore: Butterfly Edizioni
Collana: Love self
Genere: Romance
Prezzo: 2,99 €
Disponibile su Amazon e Kindle Unlimited
Data di uscita: 13 gennaio 2020



Sinossi: Perché tutti gli uomini presuntuosi, strani e psicopatici sono così fastidiosamente belli?
Aurora, titolare insieme a sua madre di una pasticceria, è in procinto di sposarsi con il suo attuale compagno che fa di tutto per ostacolare i suoi sogni, fino a quando qualcuno si presenta sul posto di lavoro per l’annuncio messo su un giornale. Devin odia i bambini e l’ipocrisia delle persone, usa un sarcasmo pungente per difendersi, ma dentro di sé nasconde un segreto inconfessabile per il quale ha lasciato l’America. Tra i due è odio a prima vista e ogni scusa è buona per punzecchiarsi a vicenda, eppure non riescono a stare lontani. C’è qualcosa che li attira, qualcosa che va oltre l’essere colleghi. Aurora dovrà fare i conti tra cuore e ragione e Devin dovrà mettere da parte le sue paure. Il destino, certe volte, si diverte a scompigliarti i piani, mettendoti davanti a dei bivi, talvolta pericolosi. Le scelte migliori, però, si sa, sono quelle che vengono fatte col cuore. Quando meno te lo aspetti, arriva qualcuno a scompigliarti la vita e le emozioni. E ritorni a sognare l'irrealizzabile.







Titolo: La vendetta del cuore
Autore: Valery Pomaro
Editore: Butterfly Edizioni
Collana: Love self
Genere: Romantic suspense
Prezzo: 2,99 €
Disponibile su Amazon e Kindle Unlimited
Data di uscita: 14 gennaio 2020


Sinossi: Il regno di Juen è sotto minaccia. A proteggerlo, l'Intelligence e una sua speciale agente. La principessa Elisabeth, erede al trono, farebbe di tutto per proteggere il suo popolo. Anche a costo della sua stessa vita. Tra spie e trappole, sparatorie e azioni sotto copertura, l'agente Beth diviene bersaglio di un criminale che la vuole a tutti i costi. Logan Ling, produttore di armi e doppiogiochista dall'indiscutibile fascino, ha un conto in sospeso con i sovrani di Juen e una sola certezza: Elisabeth è sua.
Il passato non si cambia, le persone cattive non la scampano per sempre e, alla fine, tutti i nodi vengono al pettine. Con il fidato agente Harris sempre pronto a guardarle le spalle, Elisabeth farà di tutto per proteggere Juen dal nemico e il suo cuore dall'enigmatico Logan.

ANTEPRIMA: Blake - passione e sottomissione di Lucrezia Falconieri




Titolo: Blake - passione e sottomissione
Autore: Lucrezia Falconieri
Editore: Hot Edizioni [Butterfly Edizioni]
Collana: Erotic Love
Genere: Romance erotico
Prezzo: 3,99 € [in offerta a 0,99 € i primi tre giorni]
Data di uscita: 18 gennaio 2020
Disponibile su Amazon e Kindle Unlimited
Cartaceo disponibile da febbraio



Sinossi
: A un passo dal matrimonio, Angel viene lasciata dal suo fidanzato storico e, dopo un periodo nero, cerca di risollevarsi dalla tristezza anche grazie all'aiuto delle sue amiche, nonché colleghe di lavoro.
Ha sempre cercato di essere ciò che gli altri volevano che lei fosse: figlia perfetta, grande imprenditrice, l'amica che tutti vorrebbero, e non è mai riuscita a essere se stessa. Non vuole più avere niente a che fare con gli uomini dopo la scottante delusione, ma, per uno strano caso del destino, qualcuno entrerà, piano piano, a far parte della sua vita facendole scoprire e capire l'importanza di volersi bene, di accettarsi per ciò che si è.
Blake Turner è per lei mistero, peccato, lussuria, passione che le aprirà un mondo a lei del tutto sconosciuto.
Angel scoprirà che lasciare le redini in mano a qualcuno può essere stimolante ed eccitante e si ritroverà a sperimentare qualcosa che non avrebbe mai pensato di fare, aprendole, così, la mente.
Non si può tenere sempre tutto sotto controllo, il cuore lo sa. 

sabato 11 gennaio 2020

Al conFINE del mondo #33

Buongiorno Lettori!
Finalmente è sabato ed è tempo di "Al conFINE del mondo", la rubrica ideata per terminare la settimana con la frase finale di un libro; perché l'inizio di un racconto è importante, ma nella frase finale è spesso racchiuso il senso di tutto.






"E cosi, ha cominciato."

venerdì 10 gennaio 2020

5 cose che - 5 graphic novel che vorrei leggere

Buongiorno Lettori! 
è venerdì e sul blog arriva un nuovo appuntamento con la rubrica ideata dal blog Twins Books Lovers, il secondo del mese di gennaio.








L'argomento di oggi è: 5 graphic novel che vorrei leggere



Locke & Key. Welcome to LoveCraft di Joe Hill e Gabriel Rodriguez


È il 1984 quando Joe Hillstrom King scrive il suo primo script per un fumetto. È una storia di Spider-Man che il dodicenne invia alla Marvel. Verrà rifiutata ma il ragazzo riceverà indietro la sceneggiatura con una nota scritta a mano dall’editor in chief Jim Shooter. Se conoscete il papà di Joe, Stephen King, sapete bene che le lettere di rifiuto svolgono un ruolo importante nella nutrita mitologia di aneddoti e ricordi che lo scrittore si diverte a raccontare nelle sue introduzioni o nei suoi libri autobiografici. E per la famiglia King una lettera di rifiuto è sempre l’occasione per imparare qualcosa di nuovo. Il problema è che Joe non riesce a decifrare il contenuto di quella lettera. Probabilmente non c’è scritto nulla di buono, ma lui lo prende come un incoraggiamento. E infatti Joe Hill finirà davvero a scrivere, vent’anni dopo, una storia per Spider-Man Unlimited.



Cloack - Adrian - di Valerio La Martire



Viviamo in tempi dove la luce è così intensa da rendere ogni ombra nera e profonda come un abisso.
I veggenti parlano di un’Apocalisse in avvicinamento, di qualcosa di mostruoso che si agita nelle viscere della terra. Un nuovo millenarismo si fa strada nella mente degli uomini e le creature sovrannaturali non hanno ancora deciso da che parte stare in quella che potrebbe essere la grande battaglia di questo secolo.
Ma gli uomini sono creature pragmatiche, legate al presente; non hanno voglia di pensare troppo ai presagi di cambiamento. Così continuano le loro vite senza pensare, senza ascoltare o prestare attenzione ai segni che incontrano.
Nelle rare occasioni in cui lo fanno è ancora peggio.
Questa è la storia di un gruppo di uomini che ha trovato sul proprio cammino un segno divino e che ha sbagliato tutto.
E del gruppo di eroi che ha cercato di fare la cosa giusta. 



La principessa che amava i film horror di Daniele Mocci, Alessio De Santa, Elena Grioli


Otto storie che parlano di principesse. Dei loro sogni, dei loro obiettivi, dei loro amori, delle loro delusioni, dei loro errori, delle loro valutazioni giuste o sbagliate. Di come si vedono allo specchio: belle o brutte, simpatiche o antipatiche, sicure di sé o indecise. Di come si pongono, con chi hanno a che fare. Sia la regina oppure la strega, un drago o uno spasimante, un avversario o un maestro. Di come, per mille ragioni diverse, tutte debbano allontanarsi dal castello e trovare il coraggio di affrontare il mondo!



Il porto proibito di Teresa Radice, Stefano Turconi


Nell’estate del 1807, una nave della marina di Sua Maestà recupera al largo del Siam un giovane naufrago, Abel, che di sé ricorda soltanto il nome. Diventa ben presto amico del primo ufficiale, facente funzioni di capitano perché il comandante della nave è, a quanto pare, scappato dopo essersi appropriato dei valori presenti a bordo.
Abel torna in Inghilterra con l’Explorer, e trova alloggio presso la locanda gestita dalle tre figlie del capitano fuggiasco. Ben prima che gli possa tornare la memoria, però, scoprirà qualcosa di profondamente inquietante su di sé, e comprenderà la vera natura di alcune delle persone che lo hanno aiutato.
Dall’affiatato team creativo composto da Teresa Radice e Stefano Turconi, un libro intenso, che scava nell’anima dei protagonisti e dei lettori, che BAO propone in uno speciale cartonato a dorso tondo realizzato per ricordare un antico tomo marinaro.



Watersnakes di Tony Sandoval


Quando Mila non corre veloce sulla bicicletta per andare a scuola, e non passa il tempo a guardare con aria pensosa la tv, si rifugia da sola nel bosco per nuotare nelle acque silenziose di uno stagno. Agnes, una ragazza dai lunghi capelli dorati, che la osserva rapita rannicchiata su un sasso, scopre che Mila, al contrario di tutti gli altri, può vederla anche se è vittima di un maleficio.






  1. Quali sono le vostre 5 graphic novel?

sabato 4 gennaio 2020

Al conFINE del mondo #32

Buongiorno Lettori!
Finalmente è sabato ed è tempo di "Al conFINE del mondo", la rubrica ideata per terminare la settimana con la frase finale di un libro; perché l'inizio di un racconto è importante, ma nella frase finale è spesso racchiuso il senso di tutto.






"La storia di Marguerite è un'eccezione, lo ripeto, perché se fosse stato il contrario non sarebbe valsa la pena di scriverla."

venerdì 3 gennaio 2020

5 cose che - 5 libri che vorrei leggere nel 2020

Buongiorno Lettori!
Primo venerdì dell'anno e primo appuntamento di gennaio con la rubrica ideata dal blog Twins Books Lovers.






L'argomento di oggi è: 5 libri che vorrei leggere nel 2020



L'incubo di Hill House di Shirley Jackson


Chiunque abbia visto qualche film del terrore con al centro una costruzione abitata da sinistre presenze si sarà trovato a chiedersi almeno una volta perché le vittime di turno (giovani coppie, gruppi di studenti, scrittori alla vana ricerca di ispirazione) non optino, prima che sia troppo tardi, per la soluzione più semplice – e cioè non escano dalla stessa porta dalla quale sono entrati, allontanandosi senza voltarsi indietro. Bene, a tale domanda, meno oziosa di quanto potrebbe parere, questo romanzo di Shirley Jackson – il suo più noto – fornisce una risposta, forse la prima. Non è infatti la fragile, sola, indifesa Eleanor Vance a scegliere la Casa, dilatando l’esperimento paranormale in cui l’ha coinvolta l’inquietante professor Montague molto oltre i suoi presunti limiti. È piuttosto la Casa – con la sua torre buia, le porte che sembrano aprirsi da sole, le improvvise folate di gelo – a scegliere, per sempre, Eleanor Vance. E a imprigionare insieme a lei il lettore, che tenterà invano di fuggire da una costruzione romanzesca senza crepe, in cui – come ha scritto il più celebre discepolo della Jackson, Stephen King – «ogni svolta porta dritta in un vicolo buio».



Jalna di Mazo De La Roche

ale
Jalna è il primo romanzo di una saga familiare amatissima che, a partire dagli anni Venti, conquistò generazioni di lettori, con undici milioni di copie vendute e centinaia di edizioni in tutto il mondo. All’epoca della sua prima uscita, la saga di Jalna, ambientata in Canada, era seconda solo a Via col vento fra i bestseller. Grazie a quest’opera, l’autrice, paragonabile a Thomas Hardy, ottenne fama internazionale e fu la prima donna a vincere il prestigioso Atlantic Monthly Prize.
I Whiteoak, numerosa famiglia di origini inglesi, risiedono a Jalna, grande tenuta nell’Ontario che deve il suo nome alla città indiana dove i due capostipiti, il capitano Philip Whiteoak e la moglie Adeline, si sono conosciuti. Molto tempo è trascorso da quel fatidico primo incontro. Oggi – siamo negli anni Venti – l’indomita Adeline, ormai nonna e vedova, tiene le fila di tutta la famiglia mentre aspetta con ansia di festeggiare il suo centesimo compleanno insieme a figli e nipoti: a partire dal piccolo Wakefield, scaltro come pochi, infallibile nell’escogitare trucchi per non studiare e sgraffignare fette di torta, fino al maggiore, Renny, il capofamiglia, grande seduttore che nasconde un animo sensibile. La vita a Jalna scorre tranquilla, fino a quando due nuore appena acquisite arrivano a scombussolarne gli equilibri: la giovanissima Pheasant, figlia illegittima del vicino, il cui ingresso in famiglia è accolto come un oltraggio, e la deliziosa Alayne, americana in carriera che, al contrario, con la sua grazia ammalierà tutti, specialmente gli uomini di casa…
Con una prosa leggera ed elegante e un delizioso sguardo ironico, Mazo de la Roche ci racconta la storia di tre generazioni accompagnandoci in un allegro gioco di intrecci incorniciato dalla bellezza e i colori del paesaggio canadese e dalla quiete della natura incontaminata.



La famiglia Aubrey di Rebecca West


Gli Aubrey sono una famiglia fuori dal comune, nella Londra di fine Ottocento. Nelle stanze della loro casa coloniale, fra un dialogo impegnato e una discussione accanita su un pentagramma, in sottofondo riecheggiano continuamente le note di un pianoforte; prima dell’ora del tè accanto al fuoco si fanno le scale e gli arpeggi, e a tavola non si legge, a meno che non sia un pezzo di papà appena pubblicato. Le preoccupazioni finanziarie sono all’ordine del giorno e a scuola i bambini sono sempre i più trasandati; d’altronde, anche la madre Clare, talentuosa pianista, non è mai ordinata e ben vestita come le altre mamme, e il padre Piers, quando non sta scrivendo in maniera febbrile nel suo studio, è impegnato a giocarsi il mobilio all’insaputa di tutti. Eppure, in quelle stanze aleggia un grande spirito, una strana allegria, l’umorismo costante di una famiglia unita, di persone capaci di trasformare il lavaggio dei capelli in un rito festoso e di trascorrere «un Natale particolarmente splendido, anche se noi eravamo particolarmente poveri». È una casa quasi tutta di donne, quella degli Aubrey: la figlia maggiore, Cordelia, tragicamente priva di talento quanto colma di velleità, le due gemelle Mary e Rose, due piccoli prodigi del piano, dotate di uno sguardo sagace più maturo della loro età, e il più giovane, Richard Quin, unico maschio coccolatissimo, che ancora non si sa «quale strumento sarà». E poi c’è l’amatissima cugina Rosamund, che in casa Aubrey trova rifugio. Tra musica, politica, sogni realizzati e sogni infranti, in questo primo volume della trilogia degli Aubrey, nell’arco di un decennio ognuno dei figli inizierà a intraprendere la propria strada, e così faranno, a modo loro, anche i genitori. Personaggi indimenticabili, un senso dell’umorismo pungente e un impareggiabile talento per la narrazione rendono La famiglia Aubrey un grande capolavoro da riscoprire.



Pet Sematary di Stephen King


Il dottor Louis Creed ha appena accettato l'incarico di direttore sanitario dell'Università del Maine, e con un certo entusiasmo: posizione di prestigio, magnifica villa di campagna dove Eileen e Gage, i suoi bambini, possono crescere tranquilli, vicini gentili e generosi in una cittadina idilliaca lontana dal caos metropolitano. Persino Winston Churchill, detto Church, il loro pigro e inseparabile gattone, sembra subito godere dei vantaggi della nuova situazione. Ben presto, però, la serena esistenza dei Creed viene sconvolta da una serie di episodi inquietanti: piccoli incidenti inspiegabili che coinvolgono i bambini, pericolosi e giganteschi camion che sfrecciano sulla superstrada proprio sotto casa Creed, incontri diabolicamente sorprendenti e, soprattutto, sogni. Sogni oscuri e terribilmente realistici che perseguitano Louis da quando ha visitato il Pet Sematary, il cimitero dove i ragazzi di Ludlow seppelliscono da sempre i loro animali domestici. Ufficialmente. Perché oltre quella radura, nascosto tra gli alberi, c'è un altro terreno di sepoltura, ben più terrificante. Un luogo carico di presagi e di richiami, spaventosi quanto irresistibili, provenienti da un altro mondo. Un luogo dove al dottor Creed toccherà una scoperta raggelante: a volte è meglio essere morti... Pet Sematary, definito dal Washington Post «folle, potente, disturbante», è un vero e proprio classico della letteratura horror, ispirato, parola di King, da un leggendario racconto popolare: La zampa di scimmia.



Elyss di Valerio la Martire


Michele non è nemmeno un vero Stregone. Alla fine di incantesimi non ne sa lanciare mezzo. Ma ha uno spirito che gli vive nell’occhio e una gran quantità di amuleti, reliquie e oggetti magici che porta sempre con sé. E poi conosce Roma, come pochi altri, il che è un gran talento. Così quando Elyss, una Strega inglese, gli chiede di farle da guida per la città eterna accetta di portarla a scoprire le statue parlanti, i fantasmi inquieti e le divinità romane che ancora popolano i palazzi e le strade cittadine.
Peccato che poco prima dell’arrivo di Elyss un oscuro Predatore abbia iniziato a mietere vittime nel mondo magico e pare che i due siano proprio nel mirino della minaccia sovrannaturale.
Né Elyss né Michele hanno idea del guaio in cui si sono andati a cacciare e tutto si complicherà ancora di più quando arriverà Alexander, lo Stregone supremo dell’America e il Vaticano stesso, massima autorità magica romana, deciderà di intervenire.

martedì 26 novembre 2019

BLOG TOUR: "Il fuoco d'Inverno. Le cronache del Ragnarok" di Debora Mayfair - "Segui le mosche" di Barbara Parodi - "Vorrei camminare come fanno i bambini" di Giovanna Avignoni




SinossiSono trascorsi alcuni anni dal momento in cui, a partire da una stanza d’ospedale, il mondo è cambiato. In quel momento è iniziato il regno della Regina Neve. 
Ora Margot si trova a dover proteggere le persone a lei più care dalla minaccia degli Incubi all’interno della foresta di ferro, che si è diffusa fino a ricoprire tutto. I corvi e la magia di Iris rendono inaccessibili al mondo la baita in cui sono rifugiati, ma i poteri della strega non bastano a proteggere i bambini dal gelo e dai nemici. 
Di giorno, al fianco di Mattew, Margot va a caccia di Incubi, mentre la sera è infiltrata in un circo itinerante con lo scopo di rintracciare Celeste. Qui incontra Asku, il primo ad accorgersi che, quando dorme, la sua anima vola altrove. Margot ha infatti da tempo iniziato a fare dei sogni in cui compaiono un Incubo con una mezza luna tatuata sulla tempia e la stessa Regina Neve. Le cose iniziano a prendere una brutta piega quando la ragazza si rifiuta di compiere ciò che i due le impongono di fare. 
Ma la Regina Neve conosce bene il suo passato, e sa quali momenti trasformare in incubo per convincerla a cambiare idea. 



BiografiaDa sempre appassionata di disegno e scrittura, è convinta dell’esistenza di qualcosa che vada ‘oltre’ quello che la mente umana possa concepire. Adora le fiabe e le leggende, elementi molto importanti nelle sue storie. Il fuoco d’inverno è il terzo e conclusivo volume de Le cronache del Ragnarök.









Sinossi: Quando il dottor Pete Buckler si trova fra le mani la cartella clinica di Sophy Ward è convinto si tratti di una caso semplice e di routine. Tuttavia, le rivelazioni della giovanedurante il primo colloquio fanno emergere una verità terribile e inquietante. 
Buckler con l’aiuto del detective Paul Stein e del collega Friederich Mounchen cercherà di far luce su uno dei luoghi più sinistri al mondo: il St. George Institute. 

C’è attività in quel vecchio manicomio. Qualcosa che si sta muovendo anche da morto.



Biografia: Mi chiamo Barbara Parodi e sono nata a Milano nel 1983. Laureata in Scienze filosofiche nel 2008 e insengnante di filosofia dallo stesso anno, ho sempre amato la lettura e, in particolare, il genere horror. 
Nel 2016 esce in self publishing Segui le mosche – pubblicato con lo pseudonimo di Barbara P. Baumgarten –, un horror che due anni più tardi trova casa presso la Dark Zone uscendo nuovamente nel Dicembre del 2019 proprio sotto il marchio della casa editrice di Francesca Pace. 
Dal 2016 a oggi ho pubblicato altre storie in self publishing e fra ultime ci sono una raccolta di racconti di paura, Spegni le luci, e un manuale ironico sull’universo femminile intitolato Le donne. Istruzioni per l’uso. 
Amante della lettura e della scrittura, dei GdR e del fai-da-te, trascorro il tempo libero dedicandomi ai miei hobby.









SinossiUna donna che diventata mamma per dare una vita libera è necessario che sia libera. Però, Gloria si inerpica in una storia dove pochi sono gli appigli a cui aggrapparsi per non affondare. Dove c’è una madre-matrigna e una figlia- non figlia. Dove per crescere e per far crescere la sua bambina, affronterà di tutto, dentro e fuori di sé. Questo per liberasi dalle robuste corde che la tengono legata a una paura latente che le fende le carni senza che nessuno accorra in suo aiuto mentre la lama gira e scopre botole inesplorate. Una paura che disarma e confina la protagonista in un nido sicuro che si sfalda, però, man mano che il tempo procede, mentre le sue gambe si paralizzano e non le permettono di seguire quel tempo che sfugge.



Biografia: Giovanna Avignoni nasce a Roma il 22 novembre 1964. 
Specializzata con lode nell’insegnamento agli alunni diversamente abili, Laureata con lode sia in Scienze dell’ Educazione che in Scienze Pedagogiche, insegna nella Scuola Primaria dal 1984. Nel tempo libero si dedica a una delle sue più grandi passioni: la scrittura. 
Partecipa a numerosi Concorsi letterari, risultando finalista al Sanremo Writers 2015, al Premio AlberoAndronico 2015, al Premio Perseide 2016, con menzione al merito al Premio Letterario Salvatore Quasimodo 2016, terza classificata al concorso “La pelle non dimentica” della Casa Editrice LeMezzelane, Finalista al Premio “Il Modernismo” della Casa Editrice LeMezzelane, finalista al Premio letterario Monterosi d’Argento 2018 e prima al Drabble Contest “Neanche con un fiore” organizzato dal premio letterario Terra Guido Cavani con la collaborazione di Proverso Revista Cultural. 



Pubblicazioni:
“Sono nato troppo presto”, ispirato a storie di vita ed esperienze lavorative con bambini diversamente abili. 

“Come una bolla”, descrive un periodo breve, ma intenso, vissuto da una quindicenne alle prese con i “mostri dell’adolescenza”. 

“Vorrei camminare come fanno i bambini”, romanzo introspettivo psicologico, sulla violenza di genere, che narra la storia di Gloria, una giovane mamma, e della sua piccola Clelia. 

“Nel lento esistere”, Antologia di nove racconti. 

“Di tufo e di altre storie”, Antologia di racconti 

“La pazienza dei girasoli” di prossima pubblicazione